Canederli alle albicocche – i famosi “Marillenknödel”

I canederli alle albicocche – i famosi “Marillenknödel” sono un grande classico della cucina altoatesina! Questi canederli alle albicocche le ha preparate un’amica, Christiane, che vive in Alto Adige nella bellissima Val Venosta, che è famosa per avere le albicocche più buone di tutto l’Alto Adige! Quindi chi meglio di lei ci poteva fare vedere come li prepara a casa sua.

I canederli alle albicocche si possono mangiare sia come dolce sia come primo e la stessa ricetta si usa anche per fare i canederli con le prugne, in quel caso al posto delle albicocche ci si mettono semplicemente le prugne.

Ingredienti:

Per l’impasto:

1/4 litro di acqua,

1/2 cucchiaino di sale,

2 cucchiai di burro,

150 g di farina,

2 uova.

 

Per il ripieno:

500 g di albicocche (piccole),

zollette di zucchero.

 

Per da decorazione:

150 g burro,

100 g pangrattato,

80 g zucchero,

un pizzico di cannella.

Come preparare i canederli alle albicocche – i famosi “Marillenknödel”

Portare ad ebollizione in una pentola l’acqua con il sale e il burro. Quando il tutto bolle aggiungere la farina tutta insieme e girare in continuazione e con forza con un mestolo da cucina, finché l’impasto forma una “palla”. Fare freddare un pochino  e dopo aggiungere le uova impastando il tutto fino ad ottenere un impasto liscio. Qualora dovesse servire si può aggiungere della farina all’impasto, per renderlo uniforme e liscio.

Formare un rotolo con l’impasto e tagliarlo a fettine.

Lavare le albicocche, togliere il nocciolo e al posto del nocciolo metterci una zolletta di zucchero.  Cercare di non rompere troppo le albicocche.

Prendere una fettina dell’impasto e stenderlo in modo da poterci avvolgere una albicocca dentro. Ripetere questa operazione finché tutte le albicocche saranno state avvolte dall’impasto. Dopo metterle su una teglia con poca farina e farle riposare per qualche minuto.

Portare ad ebollizione abbondante acqua salata e cuocere i canederli alle albicocche – i famosi “Marillenknödel” dentro per ca. 8-10 minuti a fuoco basso.

Nel frattempo in una padella scaldare il pangrattato, lo zucchero, il burro e un pizzico di cannella.

Quando i canederli alle albicocche saranno cotti saltarli per poco tempo dentro alla padella del pangrattato e servire ancora caldi!

Quando taglierete i canederli sentirete un profumo di albicocche che avvolgerà tutta casa! Buon appetito e saluti dalla bellissima Val Venosta!

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *