Lanterne di San Martino

In Alto Adige c’è una tradizione dedicata a San Martino, il santo che viene festeggiato l’11 novembre.

Nel giorno di San Martino la tradizione prevede ancora dei cortei, ai quali partecipano tanti bambini dell’asilo e delle scuole elementari. I bambini sfilano per i paesi con le lanterne costruite da loro e cantano la famosa canzone di San Martino “Cammino con la mia lanterna … “.

Accompagna spesso il corteo un cavaliere vestito da soldato romano, che con il suo mantello rosso rappresenta proprio San Martino. Una breve rappresentazione in strada mette poi in scena anche il dono del mantello al povero.

Abbiamo costruito le lanterne qua a casa…

20161102_181059

20161102_170225

Per realizzare la lanterna che abbiamo proposto serve:

una scatola di formaggini per il fondo della lanterna,

carta spessa per fare il bordo,

carta velina colorata per la decorazione,

una candela.

20161102_170647

Prendere il fondo della scatola di formaggini e usarla come fondo della lanterna. Prendere la carta spessa e ritagliare un rettangolo lungo quanto la circonferenza della scatola di formaggini. In questo caso abbiamo scelto un diametro di 15 centimetri . Ritagliare il rettangolo e all’interno ritagliare della forme a piacere, noi abbiamo ritagliato una luna, un sole, un cuore, una stella. All’interno ricoprire questi ritagli con la carta velina colorata. Così la nostra lanterna sarà colorata e bella luminosa!

.  20161102_172134

Incollare il rettangolo sul fondo della scatola di formaggini.

20161102_173315

All’interno incollare una candela.

20161102_174906

Preparare un manico per la nostra lanterna e incollarlo. Noi abbiamo usato un nastro e  fatto una treccia.

20161102_174926

Ora la nostra lanterna è pronta. Si può accendere la candela e al buio si illuminerà la lanterna e anche gli occhi dei bambini!

20161102_181059

20161102_180703

 

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *